Attività alternative

Attività alternative Artas

 

Intro

 

Arta

È il luogo di nascita di Maximus Grekos, Nikolaos Skoufas, General Makriyannis e Georgios Karaiskakis. Il luogo dei monumenti Bizantini, dei castelli medievali e delle splendide strutture in pietra. Il luogo delle leggende e del famoso ponte … Arta, un luogo dotato di bellezze naturali e grande cultura, una ricca tradizione e persone preziose.

 

Attività alternative legate al turismo

 

Con riferimento all’incantevole Tzoumerka, l’Arachthos e il golfo d’Ambracia, Arta rivela una grande varietà di opzioni per attività alternative.

Numerosi percorsi per escursione e tracciati acquatici, hanno lo scopo di far conoscere la ricca cultura e storia del luogo e le dozzine di alloggi per la notte, le cene e il divertimento aspettano i visitatori.

L’Associazione Montanara di Arta è in grado di organizzare un tour e presentare ai turisti i percorsi più belli e più adeguati per scalate ed escursioni nell’area circostante. Le montagne di Tzeumerkon di Xerovounio e Gragovou offrono numerosi tracciati di differente livello di difficoltà.

Hanno particolare rilievo le preferenze degli amanti delle attività acquatiche tenute nel Fiume Arachthos, il quale offre innumerevoli percorsi e una grande varietà di attività alternative, come la canoa, il kayak ed il rafting. Gli sport di downhill nel fiume sono disponibili per tutti i visitatori dell’area del cristallino Arachthou, e del Lago Pournariou. Le compagnie nel settore del turismo alternativo hanno tutto l’equipaggiamento necessario, l’organizzazione e lo staff di professionisti che vi seguirà per una sicura realizzazione del sogno di un neofita o persino per persone già esperte, mentre le suddette compagnie che operano nella regione organizzano tragitti per kayak a due posti nelle acque turchesi del lago artificiale di Pournariou.

È presente una grande varietà di percorsi per equitazione nei pressi di Arachtos, è presente inoltre una piccola unità nei pressi della postazione equestre Broom, mentre Vourgareli identifica l’unità di equitazione turistica, ad un’altitudine di circa 900 m. L’unità dista 500 m dal centro del villaggio, e possiede tutte le infrastrutture turistiche necessarie, come hotels, camere e taverne. I praticanti equitazione possono seguire i percorsi che attraversano la foresta e terminano al culmine del Tzoumerka. Nel programma equestre sono presenti la cavalcata classica, equestre, corsa a cavallo, ad ostacoli, cavalcata terapeutica, educativa e passeggiata, sport e qualsiasi tipo di attività culturale relativa.

L’area è inoltre adatta ad altre attività correlate, come campeggio, terme (situate 6 km a nord di Arta, a Chanopoulo), volo con parapendio e utraleggero, Moto-cross, bici, immersioni nel magnifico golfo d’Ambracia.

 

Sistemazioni per la notte

 

TRADITIONAL GUESTHOUSE MAROUSIO

Rodavgi

Numero di Camere: 8

Periodo di Attività: da Gennaio a Dicembre

Categoria: 2 Stelle

Tel: +30-26830-71131

Fax: +30-26830-22901

GUESTHOUSE ARACTHEA 

Rodavgi

Numero di Camere: 5

Periodo di Attività: da Gennaio a Dicembre

Categoria: 0 Chiavi

Arta Apartments

Tel: +30-6978-470819

XENIA FROURIO HOTEL

Arta

Numero di Camere: 22

Periodo di Attività: da Gennaio a Dicembre

Categoria: 3 Stelle

Tel: +30-26810-27413

ATHAMANIA ROOMS

Voulgareli

Numero di Camere: 4

Periodo di Attività: da Gennaio a Dicembre

Categoria: 3 Stelle

Tel: +30-6972-649770

ALONI GUESTHOUSE

Theodoriana

Numero di Camere: 6

Periodo di Attività: da Gennaio a Dicembre

Categoria: 0 Chiavi

Tel: +30-26810-70135

Fax: +30-26810-70135

 

Punti di Interesse Storico e Culturale

 

La città di Arta

All’entrata della città è visibile il suo punto di riferimento, il famoso ponte in pietra di Arta, conosciuto tramite l’omonimo poema locale. Sul lato est di Odou di Amvrakias, è sopravvissuta un’iscrizione maggiore – per il tipo ed lo stile della scrittura – risalente al 6° secolo. In più, gli archeologi hanno scoperto, nei pressi dell’attuale chiesa di San Costantino, un piccolo teatro, dotato di orchestra e quattro file di sedute. È stata recuperata una parte dell’antico muro, nella parte nord-ovest del più tardi ricostruito castello Bizantino (13° secolo) il quale è uno dei più bei castelli ben conservati, con le riparazioni effettuate dai Turchi in eccellenti condizioni. Nei pressi della piazza Kilkis, sono è stato recuperata una parte del gran tempio di Pythian Apollo Savior. I Musei di Arta, Giannina, Atene, Roma, Londra, possiedono statue, iscrizioni, gioielli, monete, vasi, miniature, ecc., provenienti dall’antica Amvrakia.

Le Mura dell’Antica Amvrakias

Una delle maggiori attrazioni di Arta e la più rappresentativa, forse, di un assaggio del suo aspetto medievale. Queste sono delle eccezionali mura difensive, costruite particolarmente bene.

Il Tempio di Pythian Apollo Savior

È parte del grande tempio dell’antica Amvrakias ed è datato intorno all’anno 500 A.C. È situato nel centro di Arta. È un tempio risalente al tardo periodo Arcaico, Dorico.

Il Piccolo Teatro di Amvrakias

Sulla base della sua forma architettonica, il teatro potrebbe risalire dal tardo 4° secolo ai primi del 3° secolo A.C., durante il regno di Pirro.

Il Cimitero di Sudovest di Amvrakias

Oggi si estende lungo la strada Kommenou. Quando era accostato all’antica strada che proveniva da sud, l’entrata principale portava alla città portuale di Ambrakia nell’Ambrakiko con un elaborato recinto interrato su entrambi i lati.

Moschea di Faik Pasha a Imaret

Fondata da Faik Pasha, è una delle più antiche moschee della zona. Consiste in un piazzale per la preghiera, un minareto e una galleria supportata da pilastri. Intorno alla moschea sono state trovate tombe depredate ed iscrizioni. Si suppone che nello stesso luogo sia sepolto Faik Pasha. Oggi è in attività come chiesa consacrata a San Giovanni.

Nostra Signora di Koronisia

La piccola Chiesa della Natività di Maria, si trova a Koronisia nel mezzo del Golfo d’Ambracia. È uno dei più antichi templi dell’Arta Bizantina e cronologicamente risale al 10° secolo.

La Signora Parigoritisa

La Signora Parigoritisa è stata trovata tra il 1285 ed il 1289 dal Despota dell’Epiro Nikephoros’. Egli era il Comandante del versante di Peranthis.

La chiesa di Santa Teodora

La chiesa originale fu costruita nell’11° secolo, nella forma della basilica in onore di San Giorgio. Oggi, tuttavia, è dedicata a Santa Teodora, Regina di Arta e sua patrona.

Il Castello

Esso è uno dei monumenti storici della città.

 

La tua mail*


sitemap bridgetrad

Ponte

Avete visitato il Ponte di Politsa?

Aggiungi una nuova risposta!!
» Vai al sondaggio »
1 Voti rimanenti

Logo Bridgetrad

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo