Info

Mostra Act

L’Associazione Regionale dei Comuni dell’ Epiro è coinvolta come  Partner Guida, con l’Unione delle Province della Puglia per l’attuazione dell’Atto “PONTI DI STORIA E TRADIZIONE”  come parte del Programma Europeo della Cooperazione Territoriale Grecia - Italia 2007-2013.

Le due zone partecipanti all’Atto, che hanno avuto in dotazione un meraviglioso paesaggio naturale, hanno una ricca tradizione e storia nella costruzione di ponti in pietra, che sono degli esempi unici di architettura popolare e di artigianato, mentre le pietre stesse, come risorsa naturale, sono state alla base dello sviluppo economico e culturale nel tempo.

Negli scorsi anni, dunque, c’è stato un rinnovato interesse per la conservazione dei monumenti tradizionali come i ponti in pietra che non sono solo bellissimi, ma delle vere meraviglie ingegneristiche. Persone entusiaste di tali strutture vengono da tutto il mondo in queste zone per scoprire queste eccellenti opere d’arte, e molti dei ponti hanno anche punti di contatto con degli eventi storici.

Obiettivi dell’Atto

Il principale obiettivo dell’Atto è di promuovere e conservare l’eredità culturale delle due regioni partecipanti dell’Epiro e della Puglia migliorando e sviluppando l’architettura tradizionale ed in particolare quella dei tradizionali ponti in pietra. La combinazione tra natura ed architettura in pietra può offrire un enorme potenziale per lo sviluppo di forme alternative di turismo.

Tra gli obiettivi specifici dell’ Atto sono compresi:

  1. La registrazione e classificazione dei ponti in pietra della zona oggetto dell’Atto.
  2. Migliorare la segnaletica e l’accessibilità ai ponti in pietra, in modo che siano più facilmente visitabili.
  3. La promozione e lo sviluppo dei tradizionali ponti in pietra nel campo del turismo a tema sfruttando gli elementi storici, architettonici e culturali.
  4. L’amplificazione della cooperazione transfrontaliera e degli scambi, e ‘aumento del numero dei visitatori della zona oggetto dell’Atto.
  5. La promozione delle costruzioni in materiali naturali (pietra) e l’emergenza della  tradizionale tecnica della pietra.
  6. La consapevolezza degli interventi umani e del loro armonico miscelarsi con la natura.
  7. Il miglioramento dell’attrazione delle zone a vantaggio del turismo e dello sviluppo.
  8. Lo scambio di conoscenze ed esperienze (in relazione ai ponti in pietra) a livello  locale, regionale e nazionale.

Gli attesi risultati dell’ Atto

Gli attesi risultati dell’ Atto sono direttamente collegati allo sviluppo del turismo nelle Zone di Intervento.

Più specificamente:

  1. Aumentare il numero delle valutazioni totali delle regioni del 15% al termine del progetto. Questo indicatore dovrebbe basarsi sui pernottamenti, derivato da dati ufficiali provenienti da fonti statistiche.
  2. Aumentare la consapevolezza dei villaggi dei tradizionali ponti in pietra. L’obiettivo sarà che il portale dell’ Atto attragga almeno 1,000 nuovi visitatori ogni mese.
  3. Incoraggiare le piccolo e medie imprese a partecipare attivamente all’attuazione dell’Atto fornendo loro dei contenuti digitali al portale dell’ Atto. Lo scopo è di far partecipare a questo sforzo almeno 300 piccole e medie imprese (turistiche).
  4. Sono in possesso di ulteriori conoscenze sui ponti in pietra, tramite il funzionamento di centri di informazione transfrontalieri. I Centri funzioneranno:
  5. Distribuendo del materiale informativo che parla del valore storico ed architettonico dei ponti in pietra (popolazione mirata dei beneficiari: almeno 300 professionisti - ingegneri, architetti, storici).
  6. Organizzando (in Italia ed in Grecia) due conferenze con ospiti speciali.
  7. Istituendo dei laboratori didattici.
La tua mail*


Nessun evento trovato

sitemap bridgetrad

Ponte

Avete visitato il Ponte di Politsa?

Aggiungi una nuova risposta!!
» Vai al sondaggio »
1 Voti rimanenti

Logo Bridgetrad

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo